Del Vecchio Editore

delvecchio

Del Vecchio Editore, fondata da Pietro Del Vecchio con la collaborazione di Paola Del Zoppo, nasce a Roma nel 2007. Fin da subito si configura come una casa editrice di ricerca e di letteratura dai tratti fortemente indipendenti. Il primo volume pubblicato è infatti la raccolta Qualche altro giardino dell’autrice canadese Jane Urquhart, nella collana poesia, che presto si definisce come una tra le più attente e riconosciute in Italia nella selezione dei massimi autori internazionali, come Stephen Dunn, Ciaran Carson, Carol Ann Duffy, Gwyneth Lewis. Anche nelle collane narrativa e noir Del Vecchio Editore punta subito alla qualità senza tralasciare l’interesse e la curiosità verso narrazioni di punti di vista e culture differenti, che si innestano su generi ben riconoscibili. Tra gli autori portati in Italia nei primi tre anni di vita della casa editrice spiccano Moussa Konaté, Ray Banks, Laurent Martin, Robert Hültner, Rayda Jacobs, Nathalie Kuperman. Nel 2011 Del Vecchio Editore apre la propria produzione alle scritture brevi, introducendo per la prima volta in Italia il grande scrittore tedesco Lutz Seiler con Il peso del tempo e inaugurando con Prigioni e paradisi la pubblicazione di una serie di inediti di Colette. Con il passare degli anni Del Vecchio Editore arricchisce il catalogo di autori tanto attraverso la selezione di voci nuove per il pubblico italiano provenienti prevalentemente dal mondo francese e tedesco, quanto con la ricerca di inediti e grandi testi meno valorizzati nel campo culturale italiano, con la grande aspirazione di poter restituire la letteratura ai suoi destinatari, i lettori.

Dal 2012 la proposta editoriale si sintetizza in tre collane, formelunghe, formebrevi, poesia. La prima si concentra sul romanzo, riconoscendone e apprezzandone la natura metamorfica e mutevole. Classici moderni, grandi scritture contemporanee e nessuna preclusione geografica o ideologica. Alle formebrevi appartengono racconto, novella breve, short story e reportage, raccolte di pensieri e osservazioni, brevi saggi narrativi, ricordi, ritratti e miniature di paesaggio. In uscita per formelunghe autori intensi come Max Frisch e Daniel Sada, che si accostano alle voci già presenti in uno sfaccettato e appassionante coro di espressioni: l’ironia tagliente di Sibylle Lewitscharoff e quella malinconica di Tilman Rammstedt, la pacata intensità di Burhan Sönmez, uno tra i maggiori autori turchi contemporanei, accompagnano la forza narrativa di voci già apprezzate in Italia: Yasmine Ghata, François Vallejo, José Luis Correa, Birgit Vanderbeke. Nelle formebrevi lo sguardo acuto di Deborah Willis, giovane autrice canadese, si accosta ai disincantati ritratti a tinte vivaci dei personaggi di Fouad Laroui, affermato autore franco-marocchino. La collana poesia si scontorna ulteriormente proponendo, oltre che singole raccolte poetiche di autori contemporanei, la pubblicazione di antologie da singoli autori e di autori diversi, aprendosi alla lingua tedesca con Heinz Czechowski e Lutz Seiler e con il progetto di pubblicazione di tutte le liriche della grande poetessa Hilde Domin, nella prospettiva di arricchirsi, negli anni futuri, di grandi poeti di lingue meno frequentate (danese, olandese, sloveno). La collana si distingue per l’attenta e appassionata cura dell’edizione e dei paratesti.

Il rinnovato progetto editoriale è evidenziato da una nuova proposta grafica, con cui senza rinunciare all’eleganza, proponiamo volumi compatti e maneggevoli, più vivaci nei colori e nell’approccio all’immagine. Nuove dimensioni, nuove carte di copertina e degli interni, nuove font degli elementi testuali, nuove illustrazioni: un cambiamento complessivo che rafforza l’aspirazione della casa editrice a porsi in maniera indipendente in tutti gli aspetti della produzione del libro.

I GIRALIBRI DI DEL VECCHIO EDITORE

Andrea Ballarini, Il male degli ardenti (5 copie)

Tlman Rammstedt. A portata di mano (5 copie)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>