Charles Bukowski, Quando mi hai lasciato mi hai lasciato tre mutande, minimum fax

minimum fax continua la pubblicazione delle poesie inedite di Charles Bukowski, una “collana nella collana” di grande successo che propone la riscoperta di questo autore troppo spesso snobbato dalla critica e intrappolato negli stereotipi del poeta-clochard.
Dopo Santo cielo, perché porti la cravatta? ecco la seconda parte della raccolta uscita postuma negli Stati Uniti con il titolo The Night Torn Mad with Footsteps. Ritroviamo anche qui le tematiche e le atmosfere care al “vecchio Hank”: il gusto per le sbronze e per il sesso, per la vita e per la letteratura, per la musica classica e per lo sberleffo, per le corse dei cavalli e per il pugilato… Dalle bettole di San Francisco alle squallide pensioni di Los Angeles, tra donne intercambiabili e gatti che osservano attenti i tasti della macchina da scrivere, il racconto ironico e romantico al tempo stesso delle sconfitte visibili e dei trionfi invisibili che costituiscono un universo di grande poesia.

One thought on “Charles Bukowski, Quando mi hai lasciato mi hai lasciato tre mutande, minimum fax

  1. Pingback: minimum fax | giraLibro a SanSalvario

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>